Unione di comuni
per un nuovo capoluogo.


Sistema cooperativo di città del frusinate.


Il tema dell’Unione dei Comuni, molto trattato dalla giurisprudenza anche in relazione alla Legge 56/2014 cd. “Delrio”, non trova grandi spazi nel campo degli studi territoriali.
Può essere compreso e condiviso se lo si intreccia con molti e complessi scenari di contorno come nel caso del Frusinate, la cui posizione va affrontata nel quadro della Regione Lazio e rispetto al cambiamento di status della Capitale – oggi dotata di poteri speciali.


Con il concorso delle imprese rappresentate da Unindustria Frosinone, degli enti di governo locale, di stakeholders e cittadinanze, la ricerca approfondisce i vantaggi derivanti da una riforma strutturale prevista della “Legge Delrio” valutando come i cambiamenti organizzativi e gestionali possano avvicinare un territorio all’ampia ed innovativa visione disegnata dall’Europa per il 2020 e post ponendo al centro le città di media-piccola dimensione.

Per maggiori informazioni
 

Perchè una unione di comuni per un nuovo capoluogo.

La ricerca voluta da Unindustria Frosinone, Unione di Comuni per un nuovo Capoluogo. Sistema cooperativo di citta del Frusinate e affidata all’Università degli studi di Roma “Tor Vergata”, parte da un presupposto incontrovertibile: siamo troppo piccoli per essere competitivi.

Da qui tutta una serie di conseguenze che stanno vedendo il territorio della provincia di Frosinone perdere appeal. Negli ultimi anni stiamo infatti assistendo ad un ridimensionamento della nostra Provincia, che ha avuto come conseguenza anche la perdita di importanti enti istituzionali quali, a mero titolo di esempio, la Banca d’Italia, la sede della Camera di Commercio, parte del sistema ospedaliero, oltre che di centri direzionali e amministrativi di grandi aziende.

 

Come porre un freno a tutto questo, se consideriamo il fatto che la popolazione del capoluogo ormai non cresce più da oltre un ventennio? L’unica soluzione può essere quella di unirsi per recuperare competitività. Da qui la promozione di questo studio che nasce da numerose riflessioni sviluppate anche nella nostra Associazione in un quadro socio economico regionale nazionale, europeo in continua evoluzione

Pertanto Unindustria ha inteso sviluppare ed investire su questa idea progettuale con un approccio sistemico ed inclusivo basato sulla partecipazione e il confronto con tutti gli stakeholders del territorio, senza in alcun modo volerne rivendicare l’esclusiva paternità.

La ricerca ha messo in luce un ambito territoriale di area vasta di valenza metropolitana che, con il coinvolgimento di 8 comuni contermini (Alatri, Ceccano, Ferentino, Frosinone, Patrica, Supino, Torrice, Veroli) conferma la possibilità di istituire una dimensione tra le più grandi tra quelle nazionali.

La ‘grande’ unione del Frusinate, composta da comuni classificabili singolarmente come medio-piccoli, offre, in forma partecipativa “dal basso”, servizi di interesse economico generale (in primis sanità, accessibilità, formazione, amministrazione) e sviluppa, in ambito regionale, asset competitivi e sostenibili.

 

Lo studio, infatti, sottolinea la rilevanza che l’Unione del Frusinate raggiungerebbe da un punto di vista di sostanza nei rapporti socio-economici, assumendo una estensione adeguata in relazione all’offerta di servizi generali rispetto alle esigenze prioritarie del sistema produttivo, degli investitori e dei cittadini.

L’Unione che si propone, assolutamente unica come progetto a livello nazionale per dimensioni ed impatto, sarà rispettosa delle identità locali e policentrica, dunque capace di confrontarsi con il sistema della Capitale e oltre, mettendo a sistema aree caratterizzate da una significativa volontà di integrazione socio-economica.

Questo passaggio, pensato dalla legge n. 56/2014 (cd. Legge Delrio) per rilanciare aree non solo urbane sino ad oggi poste in ombra dall’attrazione esercitata dalle città metropolitane, modifica, nella sostanza, sia gli aspetti dimensionali dell’organizzazione territoriale sia la governance locale ed il rapporto con quella regionale, invitando i Comuni ad adottare una visione fortemente cooperativa (sussidiaria orizzontale), coerentemente con le esperienze europee di rafforzamento della coesione territoriale 2020; forte principio di riferimento per l’attuazione dell’Unione del Frusinate.

Con tale iniziativa, Unindustria non vuole e non può sostituirsi alla politica ma vuole contribuire a rendere il territorio più competitivo e più attrattivo rispondendo non solo alle esigenze delle imprese ma anche alle richieste di tutti i cittadini che lavorano, vivono e si muovono nella nostra Provincia.

Tentare la strada dell’unione costituisce un esercizio di responsabilità territoriale che ha il merito di partire dalle potenzialità reali dell’economia e della società dei Comuni coinvolti, metterle a sistema per crescere insieme, indipendentemente dai “gusci istituzionali” esistenti. Questa riteniamo sia ormai l’unica strada percorribile per cercare porre un freno ad ulteriori ridimensionamenti e cercare di recuperare competitività.

L’Unione dei Comuni del Frusinate si presenta, quindi, con una forte capacità di svolgere e gestire in modo coordinato funzioni e servizi in molteplici settori e iniziative di animazione e promozione economica, sociale e ambientale. Oltre ad una significativa semplificazione nella gestione dei servizi, l’Unione del Frusinate garantisce anche notevoli economie di scala, un miglioramento delle prestazioni (efficacia, efficienza e trasparenza), risparmio per i cittadini. Il tutto assumendo un maggiore peso politico complessivo. In questo senso l’Unione rientra nelle soluzioni che rendono la Pubblica Amministrazione più flessibile e capace anche nel contesto internazionale (pre-condizionalità per l’accesso ai fondi 2020 e post).

Pertanto quello che si vuole affrontare non è un problema di perimetri, ma di efficienze e di visione perché è necessario innovare ed immaginare nuove dimensioni accanto alle storiche vocazioni che ciascun Comune manterrà.

Unindustria è pertanto convinta che valore aggiunto e qualità della vita siano strettamente in correlazione per la creazione di un territorio dinamico e attrattivo in cui lavorare ed in cui vivere.


Timeline

  • 17 maggio 2019

    Il sindaco d'Alatri Giuseppe Morini manifesta interesse all'avvio delle procedure per la costituzione di una Unione di Comuni:
    "Il sottoscritto Giuseppe Morini, sindaco pro tempore del Comune di Alatri, in qualità di legale rappresentante dell'Ente, manifesta, a nome e per conto dello stesso, la volontà all'avvio delle procedure per la costituzione dell'Unione di Comuni così come prospettata nella comunicazione di cui al protocollo n. 16081 del 14/05/2019 e nello studio effettuato da Unindustria - Area territoriale di Frosinone e l'Università di Tor Vergata, tra i comuni di Frosinone, Alatri, Veroli, Ferentino, Torrice, Patrica, Ceccano e Supino, fatte salve ogni successiva dovuta determinazione di legge e le competenze proprie del Consiglio Comunale."
  • 27 febbraio 2019

    Lo scorso 27 febbraio sono state inviate le lettere ai Sindaci dei Comuni coinvolti con la richiesta emersa nella riunione svoltasi il 15 febbraio.
  • 15 febbraio 2019

    Il 15 febbraio 2019 presso la sede di Unindustria Frosinone si è svolta una riunione operativa con tutti i partecipanti del Convegno di presentazione dello studio. In detta riunione è emersa la opportunità di procedere alla sottoscrizione di una dichiarazione di intenti da parte dei Comuni coinvolti nel progetto con la quale manifestano la volontà di attivare le procedure per addivenire a una unione di comuni come quelle discussa e presentata nello studio.
  • 10 dicembre 2018

    Lo studio promosso e finanziato da Unindustria Frosinone e realizzato dal Gruppo di Lavoro dell’Università di Roma “Tor Vergata” è stato presentato ufficialmente il 10 dicembre 2018 alle ore 16.30 presso l'Auditorium S. Paolo - Viale Madrid - Frosinone.

Rassegna stampa

Unione Frusinate Corriere della Provincia
Unione Frusinate Ciociaria Oggi
Unione Comuni Porcu
Unione Comuni oggi presentazione studio Ciociaria
Unione Comuni Messaggero
Unione Comuni L'inchiestaquotidiano
Unione Comuni inizia la discussione
Unione Comuni Frosinone Today
Unionde del Frusinate parte il dialogo ma restano le distanze
Unindustria grande capoluogo Inchiesta
Grande o piccola città
Grande Capoluogo tg 24
Grande Capoluogo Perte
Frosinone capoluogo Ottaviani ricorda la data memoranda
Economia intervista Valente
Convegno Grande capoluogo Corriere Provincia
Unione Frusinate Tg24.info
Unione-dei-Comuni-Ciociaria-Oggi199
Riggi-sul-Grande-Capoluogo001
Palladino-sul-Grande-Capoluogo002
 

Partners


 
 

Contatti


Seguici sui social

Compila il seguente form per avere maggiori informazioni

Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.